Come aggiornare le mappe e gli autovelox del TomTom

Stanco delle solite procedure lunghe e complicate? Segui il metodo che viene proposto in questo sito e diffida dalle imitazioni. Questa guida ti permetterà di aggiornare in breve tempo le mappe e gli autovelox del tuo TomTom, indipendentemente dal modello in tuo possesso.

  • Accendete il Tom Tom. Dall’apparecchio, premendo sull’indicatore di segnale GPS, compare a lato la scritta “Versione 8.010″ o simile. Prendete nota, è la versione del NavCore, ovvero il sistema operativo del Tom Tom.

Se la versione del NavCore in vostro possesso è inferiore alla 8.0.10 usate TomTom Home per aggiornarla. Infatti non troverete mappe che siano compatibili con delle versioni così vecchie del TomTom.

 

In ogni rilascio delle mappe DEVE essere presente una tabella di compatibilità: dovete consultarla per vedere se le mappe che state per scaricare sono compatibili con la versione del NavCore in vostro possesso. Badate bene che le righe della tabella sono le versioni delle mappe, mentre le colonne sono le versioni del NavCore, quindi di tutta la tabella dovete guardare una singola cella.

A puro titolo d’esempio una mappa d’Italia aggiornata al 2011 si chiama “Mappa Italia 875.3675” ed ha la particolarità d’essere compatibile con tutte le versioni del NavCore.

  • Collegate il Tom Tom al computer e fate un backup dell’intera memoria. Se avete WinRar potete fare click con il tasto destro sull’unità rimovibile e usare il comando “Aggiungi ad un archivio”.
  • Estrate l’archivio delle mappe scaricato: dovreste ottenere una cartella che contiene alcuni files chiamata “Italia_870_3417″ o dal nome simile a seconda della mappa e della versione che avete scaricato.
  • Spostate la cartella all’interno della memoria del Tom Tom, direttamente nella cartella principale. Potete eliminare le vecchie mappe, nel mio caso la cartella che le conteneva si chiamava semplicemente “Italia”.
  • Procuratevi il programma chiamato “FastActivate premium edition v.1.8.7.4” e aprite l’archivio che lo contiene. Spostate l’eseguibile del programma nella cartella principale della memoria del TomTom e avviatelo come amministratore.
  • Premete sul tasto numero 1, poi sul 2 e in seguito sul 3. A volte dovrete confermare l’intenzione premendo Invio.


Se tutto è andato a buon fine, il programma vi dirà che è stato creato un file e che il TomTom è stato sbloccato con successo. Passiamo adesso all’inserimento degli Autovelox, dando per scontato che abbiate già aggiornato le mappe con la procedura indicata.

Di solito i rilasci di Autovelox comprendono l’intera Europa. Anche se ti servono solo gli Autovelox d’Italia, scarica ugualmente il pacchetto completo. Non credo che 2 MB in più ti occuperanno la memoria del TomTom.

  • Estrate l’archivio scaricato: dovreste ottenere una cartella che contiene molti file con estensione .ver e .ov2 .
  • Copiate tutti questi file all’interno della cartella delle mappe sul TomTom.
  • Aprite FastActivate e premete sul tasto numero 2.

Se tutto è andato a buon fine, il programma vi elencherà tutti i file che ha creato.

Se avete riscontrato problemi nel seguire le istruzioni qui riportate, è gradita una segnalazione. In questo sito chiunque può commentare senza essere registrato.